A partire da lunedì 18 maggio potranno riaprire molte attività ma la confusione intorno alle normative e le modalità in cui possa avvenire sono ancora non molto chiare e contrastanti.

 

ECCO LE INDICAZIONI DA APPLICARE PER GLI ESERCIZI AL DETTAGLIO

In base al protocollo avanzato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome condividiamo con voi quelle che sono le indicazioni generiche da applicare per ogni tipo di esercizio al dettaglio.

Queste regole sono valide dalla somministrazione di pasti e bevande, quali ristoranti, trattorie, pizzerie, alla vendita al dettaglio:

  • Predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione, comprensibile anche per i clienti di altra nazionalità.
  • Potrà essere rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura > 37,5 °C.
  • È necessario rendere disponibili prodotti igienizzanti per i clienti e per il personale anche in più punti del locale, in particolare all’entrata e in prossimità dei servizi igienici, che dovranno essere puliti più volte al giorno.
  • Negli esercizi che dispongono di posti a sedere privilegiare l’accesso tramite prenotazione
  • Favorire il ricambio d’aria negli ambienti interni
  • Negli esercizi che non dispongono di posti a sedere, consentire l’ingresso ad un numero limitato di clienti per volta, in modo da assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra i clienti.
  • Per la ristorazione I tavoli devono essere disposti in modo che le sedute garantiscano il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro di separazione tra i clienti. Tale distanza può essere ridotta solo ricorrendo a barriere protettive per la riapertura attività tra i diversi tavoli adeguate a prevenire il contagio tramite droplet.
  • La consumazione a buffet non è consentita.
  • è obbligatorio l’uso delle mascherine. Mentre l’uso dei guanti può essere sostituito da una igienizzazione frequente delle mani.
  • Il personale di servizio a contatto con i clienti deve utilizzare la mascherina.
  •  La postazione dedicata alla cassa può essere dotata di barriere fisiche (es. schermi). In alternativa il personale deve indossare la mascherina e avere a disposizione gel igienizzante per le mani.

  • Per la ristorazione, i clienti dovranno indossare la mascherina tutte le volte che non si è seduti al tavolo.
  • Per la ristorazione, al termine di ogni servizio al tavolo andranno previste tutte le consuete misure di disinfezione delle superfici.

    DOVE POTER TROVARE LE BARRIERE PROTETTIVE PER LA RIAPERTURA DELLE ATTIVITA’?

    La distanza interpersonale deve essere di almeno 1 metro.
    tuttavia secondo le nuove disposizioni. Tale distanza può essere ridotta solo ricorrendo a barriere protettive per la riapertura attività tra i diversi tavoli adeguate a prevenire il contagio tramite droplet.

    Grazie alla nostra esperienza decennale abbiamo creato delle barriere protettive per la riapertura attività senza spendere una fortuna.
    Sono state create in Cartone polionda con schermatura in PET.
    Questo le rende leggere, ecosostenibili e con un occhio di riguardo al prezzo.
    scopri di più cliccando QUI